Podcast: Mail Ambrogio e “The Year Ahead” di UBS.


In questa puntata di Incassaforte pod, rispondiamo alle domande di Ambrogio su come gestire i propri investimenti che si sono apprezzati molto.

Successivamente, commentiamo un bellissimo report UBS chiamato The Year Ahead, in cui la famosa banca svizzera parla degli outlook per il prossimo anno e la prossima decade.

Questo ed altro nella nuova puntata di Incassaforte Pod, il podcast di incassaforte.com.

Come sempre, potete scaricarlo ed iscrivervi su iTunes oppure sulla pagina di Podbean.

I consigli della settimana sono:

Andrea: SAS Survival Handbook, di John Wiseman, manuale di sopravvvenza scritto da un addestratore delle forze speciali inglesi.

Carlo: For All Mankind, una serie TV di Apple in cui si narrano eventi di una realta’ alternativa dove la “Space Race” non si e’ mai arrestata.

Tommaso: Circe, di Madeline Miller, libro sulla famosa maga dell’Odissea.



5 thoughts on “Podcast: Mail Ambrogio e “The Year Ahead” di UBS.

  1. Il mio consiglio è quello di non vendere azioni Enel per chi ne è già in possesso. Credo che il loro valore possa crescere molto nei prossimi 5-10. A livello economico si parla di “decennio dell’elettrificazione”, basta solo pensare al cambiamento in corso nel settore automobilistico. Una cosa di cui si avrà sempre bisogno, ancora piú di oggi, è l’elettricità.

    Le compagnie elettriche sono in pole position per massimizzare le opportunità necessarie verso la transizione in forme rinnovabili, pur dovendo mantenere la disponibilità a prezzi accessibili per i consumatori. La Commissione EU sta anche ponendo paletti importanti e dovrebbe sostenere le aziende che sono impegnate in questo campo. È un obiettivo strategico nell’interesse di tutti.

    Se parliamo strettamente di Enel penso che siano piú le cose positive da mettere in conto: l’azienda ha adottato una strategia agressiva e dinamica di differenziazione del suo parco energetico, ha sviluppato un programma di internazionalizzazione importante verso mercati esteri (africa, “Americhe”), dividendi in crescita negli ultimi due anni e, per finire, produce sempre utili importanti. Tra le cose negative invece va annoverata l’esposizione di Enel al debito, per il quale è anche stata richiamata dalla Corte dei conti.

    Enel “sta rischiando” molto nel campo delle energie rinnovabili, con forti investimenti e costi bassissimi (la recente asta vinta in Messico rappresenta il prezzo píu basso di sempre con1,77 centesimi per kWh di prezzo fisso per rivendita). Allo stesso tempo costi e materiali del fotovoltaico e dell’eolico sono in discesa da anni e le tecnologie in continuo miglioramento. Potrebbe essere una scomessa vincente 🙂

    P.s. non lavoro per Enel

    Like

  2. appena i tassi aumenteranno(vedi debito)e parte la recessione globale (vedi macchinette che tengono su l’indice americano)anche enel perderà il suo bel 40%…

    Like

    1. Apocalypse Now Scenario 🙂 La vedo dura che perdano cosí tanto in una società affamata di energia e in un decennio dove anche le istituzioni sosterranno la transazione energetica per una produzione fatta di rinnovabili.

      Il settore utilitá é in genere relativamente stabile nel campo investimenti. Da Investopedia:
      “Utilities are stable investments that provide a regular dividend to shareholders, making them a popular long-term buy-and-hold option. Dividends yields are usually higher than those paid by other stocks. During times of economic downturns or with low market interest rates, utilities provide a stable, haven investment.”

      Like

Leave a Reply to Giulio Cancel reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.