Podcast: Fondi Pensione e Ray Dalio

In questa puntata di Incassaforte pod, rispondiamo alle domande di Stefano sui fondi pensione.

Successivamente, commentiamo un articolo che Ray Dalio ha postato sulla sua pagina linkedin, dove non si dimostra molto ottimista per il futuro e prevede morte e distruzione.

Questo ed altro nella nuova puntata di Incassaforte Pod, il podcast di incassaforte.com.

Come sempre, potete scaricarlo ed iscrivervi su iTunes oppure sulla pagina di Podbean.

I consigli della settimana sono:

Andrea: The Book Of Basketball 2.0, serie di podcast di Bill Simmons che fa da erede spirituale del suo bellissimo libro The Book Of Basketball.

Carlo: Jack Ryan Season 2, nuova serie TV di Amazon.

Tommaso: L’intervista di Brian Chesky, CEO di AirBnB, da parte di Kara Swisher.

22 thoughts on “Podcast: Fondi Pensione e Ray Dalio

  1. Ciao, grazie per avermi risposto all’e-mail. Un punto secondo me importante che non avete commentato è il fatto che le tasse del capital gain dei fondi pensione sono annuali oltre che al momento del ritiro. Mi sbaglio? Magari Carlo, che dicevi lavora con i fondi pensione, può spiegare l’arcano.

    Like

      1. Cosa intendi per risultato netto? Perché nella documentazione che ho trovato io si confronta sempre questo 20% con il “classico” 26%.
        Quindi non verrebbe annualmente tassato l’apprezzamento (come avevo capito intendesse l’autore della domanda), ma solo gli eventuali dividendi / plusvalenze realizzate.

        Like

      2. 1. Regime fiscale del Fondo Pensione I Fondi Pensione, istituiti in regime di contribuzione definita, sono soggetti ad una imposta sostitutiva delle imposte sui redditi nella misura del 20%, calcolata sul risultato netto maturato in ciascun periodo di imposta, prelevata annualmente dal patrimonio del Fondo Pensione. I redditi di capitale ed i redditi “diversi” (cc.dd. plusvalenze) riferibili alle obbligazioni ed altri titoli del debito pubblico e a questi equiparati, nonché alle obbligazioni emesse dai Paesi facenti parte della c.d. “white list” concorrono alla formazione della base imponibile della predetta imposta sostitutiva nella misura del 62,5 per cento, al fine di garantire una tassazione effettiva del 12,50% di tali rendimenti. L’aliquota d’imposta effettivamente applicata dipende quindi dal peso di questa componente all’interno del rendimento realizzato in ciascun anno. I Fondi Pensione possono destinare somme, fino al 10% dell’attivo patrimoniale risultante dal rendiconto dell’esercizio precedente, agli “investimenti qualificati” nonché ai piani di risparmio a lungo termine (PIR). Gli strumenti finanziari oggetto di investimento qualificato o i PIR devono essere detenuti per almeno cinque anni. I redditi derivanti dagli “investimenti qualificati” nonché dai PIR sono esenti ai fini dell’imposta sul reddito e pertanto non concorrono alla formazione della base imponibile della predetta imposta sostitutiva del 20% gravante sul Fondo Pensione e incrementano la parte corrispondente ai redditi già assoggettati ad imposta ai fini della formazione delle prestazioni pensionistiche erogate agli iscritti. I medesimi criteri si applicano nelle ipotesi di anticipazioni e riscatti. Nelle ipotesi in cui il reddito di capitale soggetto a tassazione non concorra a determinare il risultato netto maturato dal Fondo Pensione assoggettato all’imposta sostitutiva del 20%, sono operate le ordinarie ritenute a titolo di imposta. Il valore del patrimonio netto del Fondo all’inizio e alla fine di ciascun anno è desunto da un apposito prospetto di composizione del patrimonio. Qualora in un periodo d’imposta si verifichi un risultato negativo, quest’ultimo, quale risultante dalla relativa dichiarazione, può essere computato in diminuzione del risultato della gestione dei periodi di imposta successivi, per l’intero importo che trova in essi capienza, oppure essere utilizzato, in tutto o in parte, in diminuzione del risultato della gestione di altre linee di investimento del Fondo, a partire dal periodo di imposta in cui detto risultato negativo è maturato, riconoscendo il relativo importo a favore della linea di investimento che ha maturato il risultato negativo.

        Like

      1. Intendevo appunto le plusvalenze dell’anno fiscale. Comunque chiarito che è il 20% sulle eventuali plusvalenze… buono a sapersi!
        In ogni caso resta un investimento conveniente per il fatto della deducibilità.

        Like

  2. Sì, avevo dimenticato di dirlo. Aggiungo che si può chiedere al datore di lavoro di versare la quota anche su fondi diversi da quello di categoria. Grazie della puntualizzazione.

    Like

  3. Scusa Andrea, commento qua perché nn trovo altro posto, volevo dirvi che pare che da febbraio Fineco bank applichera’ unilateralmente un aumento del canone a 3.95 euro al mese, che rispetto agli zero di prima è un salasso. Visto che è consigliato questo conto ed in effetti lo uso anche io, mi chiedo se abbia senso accettare queste condizioni o meno. Noto che ora anche borsa italiana offre molti ETF della Vanguard e quindi…comunque il canone Fineco si può diminuire fino a zero a certe condizioni come accredito stipendio, almeno 10 mila euro di investimenti ecc…
    Saluti e a presto

    Like

    1. Ciao ti rispondo io che uso Fineco: la cosa un po’ mi fa incazzare. Non farò gesti inconsulti anche perché devo valutare bene se ho alternative vista la mia situazione non sul territorio, alla fine ho scelto Fineco perché ha un buon sito e una buona app. Qualcosa posso ammortizzare guardando i loro requisiti, ma almeno metà me lo devo pagare. E’ abbastanza seccante, e non so quanto gli faccia bene a livello di PR. Se scopro delle valide alternativa ne parleremo in puntata.

      Like

      1. Guarda, valutando alcune cose ho visto questo broker in regime dichiarativo, quindi diverso da Fineco, che si chiama Degiro. Mi sembra interessante però non l’ho approfondito e lo dico solo come possibilità, più che altro. Sembra avere commissioni basse, anche con le azioni, quindi mi sarebbe utile sia per ETF che azioni appunto, e piattaforma intuitiva. Poi boh, approfondisco

        Like

    1. Penso adesso a fine anno. Ricevevo troppe domande sul trading e personalmente non è il mio obiettivo, quindi ho deciso che lo aggiornerò molto raramente. Il mio spirito è provare a spingere la gente a risparmiare un po’ di più, ed ad investire, ma non voglio diventi un blog/podcast di stock tips 🙂

      Like

  4. Ciao,
    Posso fare una domanda offtopic a tommaso? 🙂
    Ho un figlio piccolo, sai se esistono giochi da tavolo RPG per bambini? Qualche consiglio?

    Scusate l’intrusione 🙂

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.