#33 – Il Vostro Vero Stipendio Orario.

Quando andate al lavoro, state di fatto scambiando il vostro tempo per soldi, come mezzo per comprare cose.

Il modo corretto di guardare alle spese quindi è di guardare il costo di un oggetto od un servizio in termini di ore di vita spese: questa modo di fare i conti non è stato inventato da me, ma dai grandissimi Domiguez-Robin, autori del fondamentale libro Your Money Or Your Life, considerato da molti il testo che ha dato vita al movimento per la Financial Independence.

Vedremo in seguito come, andando a fare qualche analisi scopriremo risultati sorprendenti.

Quanto costa un cinema? Un’ora di vita? Due ore?

Il primo passo è calcolare il vostro stipendio orario.

Vediamo il caso di un italiano medio, che guadagna 1560 euro al mese su 14 mensilità.

“semplice, divido il mio stipendio netto mensile per la media di ore che passo al lavoro ed è fatta…”

stipendio-orario-nominale

Sbagliato.

Per calcolare il vostro vero stipendio orario bisogna fare degli aggiustamenti non da poco.

Anzitutto, bisogna vedere quante ore di libertà il vostro lavoro vi tolga effettivamente.

Iniziate quindi ad aggiungere alle ore trascorse in ufficio:

  • Il tempo passato nei trasporti da casa a lavoro e viceversa.
  • Il tempo passato a casa a prepararvi per andare al lavoro.
  • Il tempo passato a casa ad aggiornarvi per questioni lavorative o a pensare al lavoro, se non a lavorare (esempio: un informatico deve “studiare” i nuovi software).

In secondo luogo, bisogna anche aggiustare il vostro stipendio, perché bisogna vedere quanti soldi il lavoro vi porti effettivamente in più rispetto a fare nulla. Lavorare comporta altri costi accessori, che altrimenti non avreste.

Bisogna quindi togliere al vostro stipendio netto mensile:

  • I costi di trasporto relativi alla tratta da casa ad ufficio e viceversa.
  • I costi che sostenete per far fare ad altri quello che voi non avete il tempo di fare perché siete al lavoro.
    Servizi come ad esempio la babysitter, i ristoranti/take away che prendete la sera, le sigarette in più che fumate perché siete nervosi, le birre che bevete per rilassarvi, eccetera.
  • I costi in vestiti relativi al lavoro.

Vediamo, dopo questi aggiustamenti, cosa esce:

stipendio-orario-reale
Circa la metà

 

Insomma: facendo i calcoli a spanne, un italiano medio guadagna all’ora circa la metà, in termini reali, di quanto pensi.
A questo consegue un’osservazione importantissima: solitamente tendiamo a sottovalutare grandemente il costo dei beni e servizi che acquistiamo.

Nonostante mi sforzi sempre di guardare i prezzi in termini di ore-vita, anche io spesso commetto lo stesso errore. Ogni volta che mi fermo e faccio i conti, tendo sempre a comprare meno stronzate, o a cercare alternative meno costose.

Fermarsi a riflettere può avere grandi benefici.

Guardiamo a titolo di esempio i costi, in ore-vita, di un paio di beni posseduti più o meno da tutti, in due versioni: le scelte “tipo” della persona media e le alternative frugali.

Automobile:

golf-nuova-vs-civic-usata

 

Davvero guidare per cinque-sei anni massimo una Golf nuova invece di una Civic usata vale la spesa di duemilaottocentotrentacinque ore in più di lavoro?

Contate che, considerando 16,5 ore di “vita” al giorno (il resto del tempo dormite), queste sono pari a 172 giorni.

Vi sembra logico lavorare mezzo anno in più ogni cinque anni per guidare una macchina un pelo più nuova, che fa praticamente le stesse cose con differenze indistinguibili?

 

Televisione:

tv-oled-vs-usata

 

Vi sembra logico spendere 417 ore della vostra vita per avere una TV 4k quando le trasmissioni via cavo migliori in assoluto non arrivano a 720p?

 

La nostra vita è finita, i modi di spendere soldi in cazzate no.

 

Non fatevi prendere dal consumismo più becero e scegliete modi più intelligenti di spendere i vostri soldi.

L’ideale è naturalmente investirli, perché gli investimenti a loro volta generano soldi, lavorando per voi.

 

Come sempre, vi lascio il Foglio Excel usato per fare questi calcoli, di modo che possiate fare i conti per la vostra situazione specifica.

 

Advertisements

4 thoughts on “#33 – Il Vostro Vero Stipendio Orario.

  1. Stavolta non mi hai convinto… Io personalmente credo che l’italiano medio, che prendi di riferimento, spenda più soldi extra quando sta a casa piuttosto di quando va a lavoro. Usa di più la macchina, beve più birre, fuma più sigarette, mangia più spesso fuori, in genere spende più soldi rispetto a quando sta otto ore nel luogo di lavoro… Credo che se sia corretto consideranre le spese extra per andare a lavoro nel computo totale sia anche corretto inserire le spese extra che uno ha stando a casa. Sembrano un po’ dei ragionamenti forzati al fine di giungere alle tue conlusioni, quasi reverse engineering.
    Comunque complimenti per il blog, davvero interessantissimo e ben fatto! Ciao!

    Liked by 1 person

    1. Ottime osservazioni, ma c’è una differenza fondamentale: le spese che l’italiano medio sostiene quando sta a casa sono discrezionali, mentre quelle per lavorare sono obbligatorie.
      Con un po’ di sane bastonate e tanta lettura di questo blog (o altri in inglese che promulgano gli stessi / simili ideali) le prime si possono eliminare.
      Che poi è uno dei mantra che ripeto costantemente 🙂
      Ciao!

      Like

  2. Ciao, intanto complimenti per il blog. Hai trattato un argomento a cui molti non hanno mai pensato ma a cui io nelle mie scelte “lavorative”, seppur nei lavoretti part time da universitario, ho sempre dato peso. Mi permetto però di aggiungere una cosa, ossia i benefit che ottieni dal tuo lavoro (soprattutto quelli non monetari) andrebbero sommati allo stipendio. Per esempio io faccio il fattorino delle pizze la sera, “benefit” quali la cena pagata, la possibilità di portare via qualcosa per il giorno dopo ecc. sembrano banalità ma incidono parecchio secondo me.

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s