#27 – Le 10 regole della Personal Finance

Come già scritto in precedenza, c’è una preoccupantissima e generalizzata ignoranza finanziaria nel mondo, in particolare nel nostro amato paese.

Trovo assolutamente inconcepibile e criminale, ad esempio, che le scuole insegnino alle future generazioni fatti accaduti 5000 anni fa tra l’Iraq e la Siria, ma non come funzioni l’inflazione e che effetto distruttivo possa avere sui risparmi.

Proviamo a mettere una pezza oggi con le mie dieci regole base della Personal Finance, che vogliono essere un “bigino” raggruppante molti temi di cui ho già parlato, ed altri di cui parlerò in futuro.

 

  1. Soldi = Libertà.

La cosa più importante che il denaro vi può acquistare è la libertà.

Libertà di poter dire quello che si pensa al proprio capo, libertà di perseguire le proprie passioni, libertà di poter fare scegliere ai propri figli la loro strada.

Nessun oggetto materiale potrà mai essere più importante della serenità che può dare alla vita una situazione finanziaria stabile e sicura (non a caso ho fatto di questo tema il primo post di questo blog).

Di conseguenza, i soldi sono un mezzo importantissimo, ed è meglio averne da parte molti che pochi.

 

  1. Il salario non misura la vostra ricchezza.

Non importa quanto guadagnate, ma solo quanto mettete da parte.
Pensate a voi stessi come un business: non bisogna mai confondere ricavi e guadagni.
Il vostro salario sono i ricavi, quello che mettete da parte equivale invece ai guadagni.

Nella nostra società dell’apparenza, moltissimi tendono a considerare come più di successo una persona che guadagna 5.000€ al mese e li spende tutti piuttosto che l’impiegato di posta che risparmia 300€ al mese.

Avere uno stipendio elevato non è ciò che rende le persone ricche, cosi come averne uno modesto non le rende povere.

Come amo dire spesso, l’unica cosa che conta è il numero in basso a destra (immaginate un foglio di calcolo con i conti del mese), cioè quanto avete da parte.

 

  1. Risparmiare molto è la cosa che conta di più.

Entro i limiti del vivere decentemente, è più importante risparmiare qualcosa di più che non investire: tenendo bassi i costi aumentate quanto avete da parte ed allo stesso tempo vi abituate a vivere con meno, riducendo così la necessità di alte entrate.

Se Tizio e Caio hanno entrambi da parte 24.000€, ma Tizio spende in media 4.000€ al mese per vivere mentre Caio ne spende solo 1.000€, sono chiaramente in situazioni molto diverse.

 

  1. Comprate una macchina usata, usatela il meno possibile, se possibile fate senza.

L’automobile (ed il suo uso scellerato) è la prima distruttrice di ricchezza delle popolazioni del primo mondo.

L’italiano medio spende circa un terzo del suo stipendio tra deprezzamento, benzina e costi di manutenzione assortiti della propria automobile.
Ho scritto molto in proposito, ma non mi stanco mai di ripeterlo: evitate le auto come la peste.

 

  1. Non comprate / affittate una casa più grande di quello che vi serve.

Una casa più grande di quello che vi serve significa un affitto / prezzo più alto, un maggiore costo di mantenimento, una più grande perdita di tempo per tenerla pulita ed in ordine, delle stanze da riempire comprando inutile ciarpame.

 

  1. In generale, sostituite “Posso permettermelo?” con la domanda “Migliorerà tangibilmente la mia qualità della vita?” quando state per acquistare qualsiasi cosa.

Vi serve davvero il televisore 4k da 1.000€ quando avete già un Plasma HD?
Quando andate a fare immersioni ai Caraibi fa davvero differenza stare in un hotel a 4 stelle invece che in uno a 2 che costa meno della metà?
Perché non organizzare ogni tanto una bella cena in casa tra amici invece che uscire sempre al ristorante?

Ricordate che nei limiti del possibile, tra le varie cose che vi viene in mente di comprare potete permettervi qualsiasi cosa, ma non potete permettervele tutte.

Scegliete quelle che vi danno vera soddisfazione.

 

  1. Fate i conti e tenete un budget.

È impressionante quanto sia importante darsi un budget, e tracciare le proprie spese.

È ancora più impressionante l’impatto che poi avrà su di voi e sulle vostre scelte economiche.
Personalmente, da quando ho iniziato a farlo ho notato due cose: una generalizzata riduzione delle spese ed il fatto che, inconsciamente, ho iniziato trasferire soldi spesi da cose che mi danno poca soddisfazione a cose che me ne danno di più, con una complessiva maggiore utilità.

In breve: spendo meno, spendo meglio.

 

  1. Sceglietevi bene le frequentazioni.

Siamo animali sociali, e di conseguenza subiamo quella che gli anglofoni chiamano Peer Pressure, l’influenza dell’ambiente circostante sui nostri comportamenti.

Frequentare persone spendaccione spesso vi porterà a fare lo stesso tipo di scelte, così come vivere in una zona dove ci sono solo miliardari vi spingerà inconsciamente a tentare di emularli, in un gioco perverso in cui perdono tutti.

 

  1. Cercate di guadagnare più soldi…

Risparmiare è importantissimo, ma l’altro modo di far crescere il famoso numero in basso a destra è quello di guadagnare di più.

La situazione lavorativa in Italia è molto lontana dall’essere rosea, ma troppa gente sembra rassegnata al fatto di non poter avere avanzamenti di carriera, aumenti di stipendio o ruoli più strategici.

Restate positivi e propositivi.

 

  1. …Ed automatizzate il risparmio e gli investimenti.

Settate il vostro conto in banca in modo che ogni mese, in coincidenza del pagamento del vostro stipendio, una parte venga immediatamente trasferita su un altro conto (che sia quello in cui tenete i risparmi o che utilizzate per i vostri investimenti), e fate finta che non esista.

Ogni volta che avete un aumento, o un bonus inatteso, trasferite immediatamente l’extra.

Gli americani chiamano questa pratica “Pay Yourself First”, ed è incredibile quanto inconsciamente funzioni e renda il processo del risparmio meno stressante.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.